Impianti metallici: testimonianza di un chirurgo

DR. SCHROEDER: Buon pomeriggio, sono il dottor Scott Schroeder. Non ho divulgazioni e sono un chirurgo del piede e della caviglia dello Stato di Washington. Ho praticato per oltre 30 anni. Faccio molta chirurgia del piede. Ho avuto migliaia di pazienti su cui ho operato. Ho inserito molti metalli e nel corso degli anni ho avuto un acuto senso di consapevolezza di alcune delle reazioni che possono verificarsi con questi metalli, in particolare reazioni sistemiche. Ho avuto uno studio in corso negli ultimi due decenni. Negli ultimi 10 anni ho rimosso chirurgicamente oltre un migliaio di impianti in oltre 400 pazienti. Questi sono alcuni degli effetti sistemici che ho visto negli anni: spasmi muscolari, fibromialgia, dolori articolari in tutto il corpo, grave affaticamento, problemi del sonno, emicrania, condizioni dermatologiche, problemi emotivi, esacerbazione di condizioni reumatologiche, problemi di paralisi (che è uno che presenterò ), condizioni neuromuscolari in tutto il corpo, reazioni agli impianti in altre parti del corpo. Quello che sto presentando io sono la causa e l’effetto, dove ho inserito gli impianti metallici o dove li ha inseriti qualcun altro e si sviluppano alcuni sintomi, una volta rimossi gli impianti metallici, alcuni sintomi migliorano significativamente o si risolvono completamente. Causa ed effetto sono molto potenti ed è difficile da contestare. Nel mio studio, sembra che abbiamo reazioni di sensibilità, così come le reazioni galvaniche e reazioni allergiche o una loro combinazione. Una cosa su cui ho lavorato sono le reazioni galvaniche o reazioni di tipo batteria tra metalli diversi nel corpo. Il titanio è caricato positivamente, l’acciaio inossidabile è caricato negativamente, le amalgame sono caricate negativamente e ho avuto successo nel rimuovere il metallo dai piedi, migliorando i sintomi nel ginocchio, nell’anca o nella schiena. Quindi, quanto del corpo è composto da impulsi elettrici? Bene, una depolarizzazione del nervo e un impulso nervoso si attivano a circa 70 mV. Ho lavorato con un neurologo che fa molti test diagnostici elettrici e mi ha raccomandato di usare un voltmetro e un gel per ultrasuoni, e questo è il punto di partenza per questo test qui, 3,2 mV. Ho quindi preso una piastra di titanio e una piastra di acciaio inossidabile che avevo tolto da un corpo, e ho letto una tensione di 478 mV, senza che questi fossero in contatto. Ho visto problemi con il metallo nel piede e il metallo in bocca, e così ho seguito questa buona vecchia pista a 6 piedi di distanza e ancora leggevo 118 mV. Questa è la corrosione di una piastra di titanio, che è rimasta dentro solo per 4 mesi e mezzo. Quindi il primo paziente, con grave mal di schiena, aveva messo l’acciaio inossidabile in un piede, entrambi i piedi in realtà, circa 20 anni fa. Tre anni fa aveva placche e viti di titanio nella schiena, presentava sintomi significativi, tutto si era fuso. Ha quindi avuto un impianto totale al ginocchio. Il mal di schiena è peggiorato. Ho finito per rimuovere l’acciaio inossidabile dai suoi piedi e il suo mal di schiena si è sostanzialmente risolto. Questi sono alcuni degli impianti. Un altro paziente aveva un Interstim per una vescica iperattiva nella sua schiena e 2 settimane prima avevo fuso il suo alluce con una piastra e viti in acciaio inossidabile. Non aveva problemi in quel momento. Dopo aver posizionato l’Interstim, ha avuto dolori significativi che salivano sulla gamba sinistra, poi sulla schiena e si svilupparono al punto che era molto difficile per lei alzarsi e stare in piedi perchè aveva la sensazione di cadere. Ho rimosso gli impianti e tutti i suoi sintomi sono stati completamente risolti. Ecco l’interstim. Un altro paziente, un insegnante. All’età di 16 anni ha avuto il suo primo intervento al piede con viti in acciaio inossidabile. La rividi trentenne, dovetti fare alcune revisioni e usare il titanio. In seguito ha avuto problemi con gli orecchini, ha avuto un’allergia al nichel, poi ha rimosso l’acciaio inossidabile. Un paio d’anni dopo torna, e la vite le aveva creato un’ irritazione. Stavo facendo la pre-operazione, aveva un intero elenco di farmaci che non ricordo, e mi son chiesto, cosa sta succedendo? Lei mi dice: ho questa grave fibromialgia ed io le chiedo: da quanto tempo ce l’hai? Oh, circa 2 anni. Bene, ha avuto molta stanchezza cronica ed è semplicemente terribile. Da quanto tempo ce l’hai? Due anni. Hai qualche altro metallo nel tuo corpo? No. Hai delle otturazioni dentali? No. Oh, ma ho questa barra dietro i denti inferiori. Oh, hai un apparecchio. Bene, quando hai messo l’ apparecchio ? Oh, circa 2 anni fa. Ed è così che vanno le mie conversazioni con questi pazienti. Quindi l’abbiamo testata, test di trasformazione dei linfociti MELISA. Era positiva al nichel, al biossido di titanio e al vanadio. E abbiamo finito col rimuovere il suo titanio, e qui farò ascoltare una REGISTRAZIONE… Quindi quasi immediatamente dopo che mi hai tolto le viti dai piedi, ho notato che quasi tutto il mio dolore corporeo e i miei sintomi di emicrania erano scomparsi e nel giro di un paio di settimane, in realtà tutta la mia acnea rosacea era scomparsa. Così sono stato in grado di interrompere la maggior parte delle mie medicine entro un mese. A quel punto stavo prendendo 18 medicine diverse per la fibromialgia. E poi poco dopo ho preso un appuntamento per togliermi la barra dai denti e da allora prendo una pillola al giorno per le mie emicranie e basta. DR. SCHROEDER: Va bene. Il paziente successivo fu un ingegnere. Aveva una grave neuropatia. Aveva ferite sulla punta dei piedi, infezioni e lesioni preulcerative sotto il suo secondo e terzo metatarso. Abbiamo dovuto accorciare i metatarsi, raddrizzare le dita dei piedi ed è andata bene. È tornato 5 anni e mezzo dopo, all’alluce stava crescendo una lesione pre-ulcerosa, dovevo fonderla, ma ho notato un gonfiore dove c’ era l’ impiato. Rimosso l’ impianto, tornò un paio di settimane dopo per la sua seconda visita post-operatoria e disse: ok, Doc, ho visto cosa è successo con il mio corpo, sei anni fa ho avuto una riparazione ACL con vite in titanio. Quattro anni fa, prima dell’intervento, lui ha iniziato a sviluppare sintomi di neuropatia con i piedi, progredendo nelle sue mani, in tutto il suo corpo. Il paziente poi ha detto: Mi hai messo l’ impianto nei piedi. Tre mesi dopo ho iniziato a sviluppare, in sostanza, una paralisi per 45 minuti ogni 2 o 3 giorni, e sono aumentate fino a 10 ore al giorno. Era disabile. Continuò dicendo: Mi hai tolto le viti dai piedi e sono passato dall’ essere paralizzato 10 ore al giorno a 1 ora al giorno. Alla fine lo abbiamo testato con il test MELISA ed era positivo per il nichel e significativamente positivo per il palladio, che aveva in sei corone in oro bianco, 26% di palladio, in bocca. Quindi, qui si vedono le viti dai suoi piedi e quella dal suo ginocchio. Così finì. Ho presentato il suo caso a Londra durante una lezione sulle allergie o la sensibilità ai metalli e le reazioni associate agli effetti sistemici. E questa era una lettera, una lettera aperta, alla dott.ssa Stejskal, Vera Stejskal, che ha sviluppato il test MELISA. Anche se non ci siamo mai incontrati, l’impatto del dottor Stejskal sulla mia vita è incommensurabile. Le nostre vite si sono incrociate dopo essere stato un quadriplegico rigido per oltre 5 anni e mezzo. Ho sperimentato episodi di paralisi che mi avrebbero lasciato completamente immobile / paralizzato fino a 10 ore al giorno. Neurologo e genetista hanno eseguito test neurologici e genetici presso la University of Washington e la Mayo Clinic in questo periodo senza ulteriori diagnosi oltre alla rigidità quadriplegica episodica. Solo quando il mio podologo, il dottor Scott Schroeder, mi ha suggerito il test MELISA che ho visto qualche speranza. Quando il dottor Stejskal si è offerto di fare il test MELISA da solo su una base gratuita, è stato più di quanto avrei mai potuto sperare. I test e i risultati hanno permesso a me e ai miei medici di capire cosa stava realmente accadendo nel mio corpo. Quindi siamo stati in grado di formulare un piano di trattamento. Oggi, mentre scrivo, sono completamente privo di paralisi e le parole non possono esprimere la mia gratitudine per la differenza che il dottor Stejskal ha fatto nella mia vita. Mi è stato detto che molto probabilmente sarei stato su una sedia a rotelle per il resto della mia vita e proprio l’anno scorso ho avuto l’opportunità di accompagnare mia figlia al suo matrimonio. Quindi ha avuto un’ ossidazione a causa di questi impianti, penso che abbia avuto una reazione galvanica tra il dente, che ha poi esacerbato la reazione di sensibilità del dente. Quindi, in conclusione, queste reazioni diagnostiche o diagnosi di reazioni metalliche, devono essere altamente considerate dal punto di vista clinico, e davvero, dobbiamo formare la nostra comunità medica. Molti chirurghi e dottori della nostra zona non ne hanno idea e vorrei implorare la FDA di lavorare con questo nell’ insegnamento della scuola medica, nelle strutture e nei corsi ECM. Per quanto riguarda i test, uno dei miei colleghi reumatologi afferma che non hanno sempre validi test da poter utilizzare, ma possono essere usati in combinazione con le mie informazioni cliniche. E quindi il test MELISA è stato significativamente importante per me, e penso che questo debba essere coperto da un’ assicurazione in tutto il paese per far funzionare davvero questa cosa. Abbiamo bisogno di impianti migliori, che funzionano bene e possibilmente non metallici. Ovviamente, sono necessarie ulteriori ricerche, ma abbiamo molte persone che stanno soffrendo e quindi abbiamo bisogno di divulgare queste informazioni ai dottori. Grazie mille. Questa è una trascrizione tradotta da una dichiarazione rilasciata alla FDA il 13 novembre 2019, l’originale può essere visualizzato qui:

https://m.youtube.com/watch?v=iYa5nb1xjvg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: